È arrivato Ottobre 🍁
Qualcuno diceva che bisogna esser grati di vivere in un mondo dove esistono gli autunni.
È vero. Io sono profondamente innamorata dell’autunno, di Ottobre, delle foglie che cadono che ci ricordano che possiamo sempre ricominciare anche quando tutto è perduto.
Un mondo colorato di oro e sangue, un mondo in ascolto, in silenzio.
Ottobre è il mese del raccoglimento, di quando è importante ritrovare se stessi, i propri pensieri, la propria vita che alle volte va alla deriva.
Io sono ferma, seduta, in contemplazione di tutta questa bellezza, di questo mondo che cade innamorato come le foglie degli alberi.
-Strega delle mele – 

Ottobre è il mese del mio cuore. 

E questa domenica l’ho festeggiato con una ricetta che sa di casa e di conforto

La sfoglia realizzata con la miscela Ori di Sicilia si lavora benissimo e si tira senza difficoltà.

Potete osare senza problemi per ottenere uno spessore più sottile.. io ho avuto un po’ di timore perché era la prima volta che la usavo in questo modo.

Strudel di mele senza glutine

Per la sfoglia:
150g di miscela per pasta fresca Ori di Sicilia
2 uova
1 pizzico di sale
 
Per il ripieno:
30+30g di burro
60g pangrattato senza glutine
600-700g di mele tagliate sottili
100g di uva sultanina ammollata in un paio di cucchiai di rum
2 manciate di pinoli
4-5 cucchiai di zucchero (secondo gusto)
 
Lavorare la farina con le uova e il pizzico di sale, aggiungendo eventualmente qualche cucchiaio d’acqua nel caso servisse a compattare l’impasto (nel mio caso non è stato necessario perché si lavorava benissimo così) fino a ottenere un panetto liscio. Coprire con pellicola e far riposare un’oretta in luogo caldo.
Fondere 30g di burro e unire il pangrattato, facendolo tostare appena. Tenere da parte.
Ammollare l’uvetta nel rum, unire i pinoli, le mele e lo zucchero e tenere da parte.
Trascorsa l’ora, tirare la pasta in una sfoglia più sottile possibile (1-2 mm di spessore) senza bucarla, su carta forno infarinata con poca farina di riso.
 

Fondere gli altri 30g di burro e spennellare i bordi della sfoglia (tenere da parte il burro avanzato).
 

Cospargere la parte centrale col pangrattato e poi versarci il composto di mele, dopo averlo sgocciolato ben bene.
 
 
Con l’aiuto della carta forno, arrotolare il dolce, premendo delicatamente per fare aderire il ripieno.
 

Sigillare bene le estremità.

Cuocere in forno caldo a 180, statico, per 40-45 minuti.
Quando lo strudel ha assunto un bel colorito dorato, estrarre dal forno, spennellare la superficie col burro avanzato e cospargere con zucchero a velo.
 

Accompagnare con panna montata o con una pallina di gelato alla vaniglia.
 
Enjoy!
 

Angela

Se ti va, dimmi cosa ne pensi:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.