Il panettone gastronomico, in tutte le sue varianti di farcitura, è un ospite immancabile sulla tavola delle feste, a casa mia.

Anche nella versione senza glutine, visto che a essere celiache siamo in tre!

Viene richiesto espressamente e mi tocca farne più di uno, considerando quelli da portar via 😂

Qui nel blog c’è una versione di qualche anno fa, sempre senza glutine, ma quest’anno ho voluto provare a farlo con il mix della Nutrifree per pane, seguendo i suggerimenti di Rosa Maria Zito.

È risultato un pane sostenuto, che si taglia bene a strati, regge perfettamente il ripieno e che si mantiene morbido per un paio di giorni, ben coperto con pellicola.

Provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate.

 

Panettone gastronomico senza glutine

380 g Nutrifree per pane

40 g farina di riso integrale

200 g di acqua

150 g di yogurt greco

 65 g albumi

45 g di olio

30 g di miele di acacia

6 g di sale

6 g di lievito di birra disidratato

Sciogliere il lievito con l’acqua e con il miele, finché non fa la schiuma (segno che il lievito è bello vispo).

Aggiungere lo yogurt e gli albumi e sbattere ancora per qualche minuto, quindi versare tutte le farine, premiscelate tra loro, e iniziare ad impastare.

Unire il sale e di seguito l’olio, a filo. Lavorare con il gancio a foglia a velocità sostenuta fino a ottenere un composto omogeneo e ben montato.

 Versare l’impasto dentro una ciotola unta con abbondante olio di semi e arrotondarlo cercando di formare una palla bella liscia e compatta. Più liscia sarà la superficie più regolare sarà la superficie del panettone dopo la cottura.

Trasferire poi tutto nel pirottino, sbattendolo più volte sul tavolo per rimuovere eventuali vuoti d’aria, coprire con cellophane e mettere a lievitare fino a che il volume non raggiunge due volte e mezzo quello iniziale. 

Far lievitare in forno spento con luce accesa per il tempo necessario.

A volume quasi raggiunto, accendere il forno a 160° statico (circa una mezz’ora prima).

Appena prima di infornare, spennellare con tuorlo e un goccio di latte e cuocere per 50-60 minuti (dopo il cinquantesimo, fare la prova stecchino), poi far intiepidire su gratella.

Una volta raffreddato completamente, inserire dentro delle buste per panettone, chiudere bene e far riposare per un giorno.

Tagliare a fettine da 1 cm e farcire a piacere.

 

Farcire secondo il vostro gusto, lasciando uno strato vuoto tra una farcitura e l’altra in modo che ogni commensale possa servirsi di un sandwich.

Possibili farciture:

  • maionese, prosciutto cotto e insalatina sottaceto

  • salsina realizzata con maionese, capperi e una punta di pasta d’acciughe, poi tonno e cetriolini

  • mousse realizzata frullando robiola e olive

  • mousse di robiola e mortadella

  • robiola, erba cipollina e salmone

  • salsa rosa (maionese e ketchup mescolati), gamberetti e una foglia di insalata

Sbizzarrirvi con la fantasia per stupire i vostri ospiti!

Enjoy!

Angela

 

 

Se ti va, dimmi cosa ne pensi:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.