A quale tipo di persona appartenete?

A quelle che si sentono rassicurate dai sapori familiari e guardano con sospetto le novità?
O fate parte di quella categoria che non si scompone davanti a nulla (o quasi) e assaggia o prepara, con curiosità, tutte le cose che ritiene probabili con un “perchè no?” stampato sul viso?

Io provengo da una famiglia DECISAMENTE e prevalentemente appartenente al primo tipo.
Nel mio caso, però, qualcosa dev’essere andato storto :)… perchè spesso la curiosità travalica i confini sicuri della tradizione e si spinge (ok.. quanto meno ci prova) in tutte le direzioni!
E non sto parlando solo della cucina 😉

Frequentando forum di cucina da oltre 10 anni, mi sono spesso ritrovata a leggere ricette con accostamenti cui non avrei mai pensato… a volte, presa dall’entusiasmo, le ho provate subito, altre volte son passata oltre.
Del dolce che vi propongo oggi si parlò qualche tempo (anno?) fà su Coquinaria e l’idea mi è rimasta lì, in un angolino, per tutto questo tempo, in attesa del momento giusto.

Ve lo mostro e poi ve la spiego.


Versione monoporzione:



Versione ciambellone:

Ok… vi sento anche da qui, soprattutto dopo il preambolo che ho fatto:
“cos’è quell’affare verde?”

E’ un dolce con le zucchine.

Se siete navigati foodblogger, sicuramente l’avrete già anche visto in giro.
Se non lo siete e non vi lasciate intimorire dallo SHREK color, vi consiglio assolutamente di provare questo buonissimo e morbidissimo ciambellone da colazione.
Del resto, se si può fare un dolce con le carote, perchè non provare con le zucchine che hanno un sapore assolutamente delicato e neutro?
Al massimo, potrete dire che si tratta di un dolce al pistacchio :D!!!

Oserei dire anche che è un ottimo modo di far mangiare la verdura ai vostri bambini!

Eccovi la ricetta (l’ho ritrovata in rete, l’altro giorno, sul blog de La Mercante di Spezie e l’ho leggermente modificata):


Ingredienti
2 uova
200g di zucchero (io ho usato quello di canna)
250g di zucchine
75g di mandorle
75g di nocciole
120g di olio di semi (io ho usato olio di riso)
350g di farina
poco meno di una bustina di lievito


Ho montato a lungo uova e zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Ho aggiunto l’olio e, pian piano, le zucchine che avevo finemente tritato.
A mano, con una spatola, ho incorporato la frutta secca, la farina e il lievito.
Messo in uno stampo da ciambella e poi in forno per 40min a 180°.

Lasciatelo raffreddare.
Sopra ho versato una ganache al cioccolato fatta con rimasugli di uova di Pasqua (ebbene si, ne ho ancora) e poca panna.

Questa è la foto della fetta!



 

Ve l’ho già detto che è morbidissimo? 🙂


Con questa ricetta partecipo al contest Colori in cucina

 






10 Comments
    1. Giulia, sono a dieta anch’io, ma una fettina di questo non potevo non provarla!!!
      Tra l’altro, la mia amica e collega che l’ha assaggiato, mi ha chiesto se per caso il mio modo di mettermi a dieta fosse quello di far ingrassare gli altri… anche quella è una strategia 😉

  1. Angela, è davvero golosissimo! Benchè ne avessimo parlato tanto sul forum, sai che non ho mai avuto occasione di prepararlo?? Mi toccherà rimediare…

    Grazie per esserci! Un bacio

    Giuli

    1. Grazie per essere passati.. ho ricambiato la visita e, con più calma, mi spulcerò il vostro blog. Benvenuti, intanto!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: