Zuppa di lenticchie e cereali senza glutine

Mi sono accorta con orrore che siamo già oltre la metà di ottobre.

Questo periodo è generalmente pieno di appuntamenti, bloggerecci e non, ed io, ovviamente, non voglio lasciarmeli scappare.
Mica per niente adoro l’autunno!

Tanto per dire… ho ancora da postare la torta di compleanno della mia Aurorina. Probabilmente la vedrete a Novembre. Sono pessima, lo so! Veramente pessima!

E poi ci sono ben tre compleanni in famiglia, due contest cui tengo tantissimo, quello dell’Universtà Federico II sul #colesterolocattivo e quello organizzato da Girolio e AIFB: #imagnifici6.
E a chiudere tutto c’è Halloween.
Vuoi che non posti nemmeno una ricettuzza orripilante o una zucchetta intagliata?

Pure la voce “varie ed eventuali” è già occupata.

Quindi, non vi spaventate se vi vedrete arrivare una caterva di post, in questo periodo 😀
E’ tutto sotto controllo. Più o meno. 😉
La ricetta di oggi è una di quelle che fanno parte della mia storia familiare, che mi fanno pensare alla mia mamma e alle giornate d’inverno della mia infanzia.
Perchè quando arrivano i primi freddi, una minestra di lenticchie fumanti non può che scaldarti il cuore. E lo stomaco 😉

L’ho modificata appena per darle un gusto un pò più rustico, aggiungendo del grano saraceno e dell’amaranto, e con essa partecipo al contest Colesterolo “cattivo”? No grazie!, di cui ho parlato prima, nella categoria PRIMI.

 

 

Zuppa cereali 1

 

 

Il grano saraceno non è propriamente grano. Non contiene glutine, tanto per cominciare, ed è fortemente consigliato nella dieta dei  celiaci.

Possiede le caratteristiche nutrizionali sia dei cereali, sia dei legumi, pur non essendo propriamente nè l’uno nè l’altro. Le proteine contenute nei suoi semi hanno un elevato valore biologico; è ricco di sali minerali, di aminoacidi e di vitamine, soprattutto quelle del gruppo B.

Ha un sapore marcato. Ne basta poco per conferire un sapore rustico a qualsiasi preparazione.

L’amaranto è un cereale antichissimo. Le popolazioni tribali del Centro America gli attribuivano addirittura origini e poteri magici. Poi è scomparso per diversi secoli fino ad arrivare a noi.

Ha proprietà nutritive simili a quelle del grano saraceno. In più è altamente digeribile e consigliatissimo in coloro che avessero problemi intestinali.

Anche il suo sapore è piuttosto deciso. Ridotto in farina ha un sapore vagamente amarognolo; abbinato ad altri cereali, invece, conferisce carattere al piatto. Anche l’amaranto non contiene glutine.

 

 

Zuppa cereali 2

 

Zuppa di lenticchie e cereali senza glutine

2 tazze e mezzo di riso (integrale, se vi piace)
1 tazza di grano saraceno
1/2 tazza di amaranto
3 tazze di lenticchie
Sedano, carota, cipolla, 2 pomodori
prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale
La sera prima mettere a bagno le lenticchie in sola acqua.
Al momento di cucinarle, sgocciolarle e metterle in una pentola con abbondante acqua nuova e gli odori, precedentemente lavati, mondati e tagliati a tocchetti.
Cuocete a fuoco medio, eventualmente eliminando con un cucchiaio la eventuale schiuma che potrebbe formarsi. Salare.

Nel frattempo, mettere a bollire dell’acqua in un pentolino a parte e cuocervi i cereali (quelli usati da me avevano all’incirca lo stesso tempo di cottura).
Dopo circa 5-7 minuti dal bollore, scolarli e ultimare la cottura nella pentola delle lenticchie, in modo che prendano bene il sapore.
Aggiustare di sale.

A cottura ultimata, versare nelle scodelle e servire caldo con un giro d’olio a crudo e una spruzzata di prezzemolo.

 

3 thoughts on “Zuppa di lenticchie e cereali senza glutine

  1. L’amaranto questo sconosciuto, inizia a piacermi sempre di più
    oltretutto hai realizzato una ricetta ottima sotto tutti i punti di vista soprattutto per chi soffre di intolleranze alimentari.
    Scelta giusta quella di includerti tra i vincitori del contest.
    Ci vediamo a Napoli!!!!!
    ciao Donatella

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: