La bûche de Noël

Eccomi di nuovo, riemersa brevemente dal letargo post produzione natalizia e pronta a tornarci.

Dopo aver sfornato biscotti come una matta nelle settimane precedenti il Natale e dopo il tour de force per la cena della vigilia, devo ammettere che sul terzo tronchetto stavo quasi per cedere.

E invece sono incredibilmente sopravvissuta

Per fortuna, al pranzo di Natale ha pensato mia suocera. Io ho portato il dolce.

Tronchetto

 

La bûche de Noël, ovvero il tronchetto di Natale. O, quanto meno, la mia versione.

 

La forma e il nome del tronchetto si rifanno all’usanza del ceppo di legno, tipica dei paesi del nord Europa.

La sera della vigilia di Natale, infatti, un tronco di legno, proveniente da una pianta particolare, veniva bruciato nel camino di casa e lasciato ardere fino all’Epifania.

 

La bûche de Noël

Per la pasta biscotto, cotta in una teglia 30×40

6 uova

120g zucchero

1 cucchiaino abbondante di miele

2 cucchiai di acqua

50g farina

35g cacao

 

Per la farcitura

1/2 dose di crema pasticcera

250ml panna montata

 

Per la copertura

250ml panna montata

250g cioccolato fondente

 

Preparare la pasta biscotto, montando a neve fermissima gli albumi con 80g dello zucchero totale previsto. Tenere da parte.

Montare i tuorli con i restanti 40g di zucchero, l’acqua e il miele, fino a farli diventare chiari e spumosi.

Mescolarli delicatamente con una spatola agli albumi montati e poi al cacao setacciato insieme alla farina.

Ricoprire la teglia con carta forno, livellare bene e infornare per 10 minuti in forno caldo a 180° (fare la prova stecchino).

Una volta tolto il biscotto dal forno, cospargere la superficie con zucchero semolato e ricoprire BENE con pellicola.

Quest’operazione è molto importante e serve a trattenere tutta l’umidità del dolce ancora caldo, in modo da consentirgli di non rompersi al momento di rotolarlo. Mettere a raffreddare.

 

Preparare la crema diplomatica unendo la crema pasticcera ben fredda alla panna montata. Farcire il rotolo, una volta raffreddato.

Arrotolare il dolce partendo dal lato lungo, aiutandolo a staccarsi dalla carta forno e cercando di stringerlo ad ogni giro. Non andate nel panico (come ho fatto io) se vi sembrerà che la crema esce da tutte le parti. Cercate per quanto possibile di trattenerla all’interno e mettete a rassodare in frigo per un paio d’ore… vedrete che si stabilizzerà.

Trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo il dolce, fate un taglio in diagonale alle due estremità e posizionatele ai lati del tronchetto.

Preparate una ganache di cioccolato per la copertura, portando a bollore la panna montata, sciogliendovi dentro il cioccolato e mescolando bene fino ad ottenere una salsa omogenea. Far raffreddare bene prima di montare.

Decorare il dolce con la ganache montata, cercando di dargli una forma simile ad un tronco.

 

3 thoughts on “La bûche de Noël

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: