Se gia l’unico modo per resistere alle tentazioni è cedervi, chi sono io per sottrarmi all’ultimo tormentone del web?

Quanti di questi fiori di pan briosche vi sono passati sotto gli occhi, nell’ultimo mese???

Beh.. oggi, c’è anche il mio 😀

Son sempre a caccia di idee per la colazione, visto che in casa SweetAngel è il pasto più oneroso della giornata.

E avendo difficoltà ad allevare una mucca sul terrazzo (ma, giuro, ci penso ogni volta che esco dal supermercato con 6-7 litri di latte fresco che durano, al massimo 3 giorni) cerco, almeno, di risparmiare sui prodotti da forno.

L’aspetto di questa brioche è meraviglioso, l’impasto che ho usato è collaudatissimo e, invece della scontata Nutella, l’ho farcito con una marmellata di loti e noci fatta, anche quella, con le mie manine sante 😀 e di cui produrrò la ricetta nei prossimi giorni.

Quindi, per ricapitolare:

– impasto dell’Angelica, delle sorelle Simili

– marmellata di loti e noci

– gocce di cioccolata

– aspetto quasi natalizio… che io son lì che conto i giorni

Si può davvero chiedere di più ad una colazione?

Se poi ci mettete che oggi sono stata eletta, addirittura :D, BLOGGER DEL GIORNO, dalla comunità della Tribù Golosa… allora oggi è davvero il caso di festeggiare con questa delizia.

Brioche fiore

 

Fiore di pan brioche

lievitino
135 g farina manitoba
13 g lievito di birra
75 g acqua

impasto
400 g farina manitoba
75 g zucchero
120 g latte tiepido
3 tuorli
1 cucchiaino di sale
120 g burro

farcitura
250 – 300 g marmellata di loti (o altra, secondo il vostro gusto)
gocce di cioccolato

 

Preparare il lievitino sciogliendo il lievito nell’acqua tiepida e impastandolo con la farina prevista. Lasciar lievitare, coperto, per circa 30 minuti.

Una volta pronto, unire in una ciotola il resto della farina, le uova, lo zucchero, il burro e il latte e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungere il lievitino e continuare ad impastare.

Lasciar lievitare per un’ora e mezza, circa. Si otterrà un impasto morbido, profumato e lavorabilissimo.

Una volta pronto, dividere la massa ottenuta in 5 parti uguali e stendere ognuna col mattarello fino ad ottenere cinque dischi.

Porre il primo strato di pasta su un foglio di carta forno (vi aiuterà al momento di passare tutto nella teglia), farcire con la marmellata da voi scelta e le gocce di cioccolato e ricoprire con un altro disco di pasta.

Proseguire con gli strati e finire con l’ultimo disco di pasta.

 

 

A questo punto, iniziare a formare il fiore.

Dividere il dolce in quattro parti uguali lasciando circa 3cm dal centro del cerchio. Dividere poi ancora ogni quarto in 3 per ottenere in tutto 12 spicchi.

 

 

Prendere due spicchi vicini e farli ruotare delicatamente verso l’esterno per 2 volte. Avvicinare poi le due estremità e infilare i lembi sotto il petalo così formato.

Ripetere il procedimento per tutte le coppie di spicchi.

Qui trovate anche il video.

 

 

Una volta ottenuto il fiore, lasciare lievitare ancora una mezz’oretta e infornare a 180° per circa 40 minuti.

Dopo che il dolce si è raffreddato, spolverare con zucchero a velo.

 

Buona colazione e buona settimana, dunque… e tenetevi pronti che tra un pò arrivo con le ricette natalizie! 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

14 Comments
  1. Si hai ragione ne ho viste di varie fattezze e salse, ma la tua soprattutto grazie al passo passo mi intriga parecchio….e poi si che c’è da festeggiare, blogger del giorno wow!Bravissima!
    un megaabbraccio,
    Vale

  2. Ciao! 🙂 Innanzitutto complimenti per la nomina a blogger del giorno! 🙂 ho iniziato da poco a seguirti e mi sono gia’ innamorata delle tue ricette! Vorrei provare a fare questa qui ma ho un piccolo quesito a cui spero potrai rispondere: avendo problemi con il lievito di birra vorrei provare a farla utilizzando il lievito madre essiccato, ma quanto ne devo utilizzare? la stessa quantita’ del lievito di birra, cioe’ 13 grammi?
    Grazie in anticipo! 🙂

    1. Ciao Laura, benvenuta innanzitutto e grazie per esserti iscritta.
      Mi sono presa un pò di tempo, prima di risponderti, per informarmi sul lievito madre essicato perchè, pur avendone sentito parlare, non l’ho ancora mai usato.
      In questa nota del Molino Rossetto: http://www.molinorossetto.com/lievito_madre_essiccato_molinorossetto
      si dice di usare una quantità di lievito madre essicato pare al 7% del totale della farina.
      In questo caso siamo a circa 500g di farina, quindi ci andrebbero 35g di lievito essiccato. Per i tempi di lievitazione, regolati un pò anche in base alla temperatura che hai in casa.
      Comunque mi hai incuriosita e appena lo trovo lo provo pure io.
      A presto e fammi sapere se ci provi 😉

      1. Ciao!:) missione riuscita,morbidissimo e profumatissimo!a breve lo rifarò con il cioccolato (questa volta ho usato la marmellata). Grazie mille!:)

  3. Come già scritto su Fb mi sembra molto più bello degli altri, bello gonfio e cicciotto!!! Complimenti, prima o poi cedo anch’io!!

    1. Grazie Giulia.. ho giocato facile, stavolta. Ho solo dato la forma di fiore all’Angelica delle Simili, che è sempre una garanzia. Mi piace troppo la consistenza di quell’impasto 😉

  4. Lo devo fare….non posso non farlo dopo aver visto questa meraviglia.bravissima,un abbraccio.

  5. wowww che meraviglia!! Ne ho visto in giro uno simile alla Nutella, devo proprio provarlo!! bravissima! il tuo è venuto bellissimo!

    1. Grazie, Valentina… provalo, se ti capita, perchè oltre che bello a vedersi è anche molto buono! 😉

  6. Ho provato a fare questo dolce ed è stato un vero successo…grazie. E poi è velocissimo da fare.
    Posso chiederti se hai mai provato a fare la versione senza glutine di un pan brioche? Come lo fai? Grazie.

    1. Ciao, Luisa
      sono contenta che questo pan brioche ti sia piaciuto… a casa nostra va sempre a ruba!
      Non ho ancora provato a farlo senza glutine perchè mi hanno diagnosticato la celiachia solo a fine marzo.
      Appena passato questo caldo, però, prevedo lunghe sessioni di prove a forno acceso 🙂
      Ti farò sapere 😉
      Buona giornata

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: