Ho trascorso gli ultimi giorni fissando insistentemente l’albero di Natale e tutti i vari addobbi sparsi per casa nella speranza che sparissero da soli.

Alla fine ho passato il week end tra scatoloni che si riempivano di palline e lucine e Babbi Natale di ogni forgia e dimensione che si rifiutavano di andare in vacanza.

Quando finalmente è arrivato il lunedì 🙂

L’ultima cosa di Natale che mi rimane da metter via per il prossimo anno è questo panettone gastronomico, quindi con oggi si chiude il giro.

 

Panettone gastronomico 2

 

Il panettone gastronomico altro non è che un modo carino per presentare dei tramezzini, quindi in realtà farebbe la sua bella figura in un buffet in ogni periodo dell’anno, magari adeguando la farcitura a seconda della stagione.

Al solito, la mia è una versione senza glutine.

E per andare sul sicuro, la ricetta l’ho presa da quella miniera di idee che è Glutenfree Travel & Living.

 

Panettone gastronomico 3

 

In genere il panettone gastronomico non viene ricoperto, ma a me piaceva l’idea di presentarlo come se fosse una torta, quindi l’ho spalmato con della robiola, creando volutamente un effetto old fashioned e decorandolo in maniera natalizia.

 

Panettone gastronomico 4

 

Panettone gastronomico senza glutine
Write a review
Print
per la biga
  1. 75 g Preparato senza glutine per pane Nutrifree
  2. 80 g latte
  3. 3 g lievito di birra fresco
  4. ...
per l’impasto
  1. 200 g Preparato per dolci lievitati senza glutine Molino Dallagiovanna
  2. 20 g zucchero
  3. 4 g sale
  4. 135 g latte
  5. 2 uova medie
  6. 1 cucchiaino miele
  7. 40 g burro a pomata
  8. 3 g lievito di birra fresco
Instructions
  1. Preparate la biga la sera prima. Mescolate in una ciotola la farina con il lievito e il latte togliendo i grumi. Coprite e mettete in frigo tutta la notte.
  2. La mattina dopo, versate nella ciotola dell’impastatrice la biga, la farina, lo zucchero, il miele e aggiungete un uovo per volta usando l’accessorio foglia.
  3. Versate il latte a filo e aspettate che venga incorporato prima di versarne altro.
  4. Quando la massa risulterà ben amalgamata, aggiungete il burro a pomata e il sale.
  5. Quando tutto sarà stato incorporato, versate l’impasto in uno stampo da panettone da 500 g.
  6. Livellate la superficie, coprite e lasciate che la pasta raggiunga il bordo superiore, ci vorranno circa 4 o 5 ore.
  7. Scaldate il forno a 180° e cuocete il panettone per 40 minuti.
  8. Infilzate il panettone alla base, capovolgetelo e lasciate raffreddare.
  9. Tagliate il panettone freddo in 4 strati e procedete alla farcitura.
  10. Una volta farcito, ricoprire con la robiola e decorare.
Dolci Pasticci http://www.dolcipasticci.it/

 

 

Panettone gastronomico 5

 

Io avevo uno stampo da 1kg, quindo ho raddoppiato la dose e l’ho farcito con:

  1. una dose di salsa gribiche
  2. mousse alle olive (2 vasetti di robiola frullati con 100 g di olive verdi denocciolate)
  3. salsa al tonno (2 scatolette di tonno frullate con capperi, cetrioli sottaceto, 2 cucchiai di maionese e 1 vasetto di robiola)

E poi l’ho ricoperto con 2 vasetti di robiola (appena allungata con poco latte).

 

Buona settimana a tutti!!!

Firma Biscuit

5 Comments
  1. oddio ma che spettacolo è???? ma grazie di cuore e davvero bravissima, la tua versione fashion è mitica!! bacioni

  2. Uno spettacolo e hai fatto bene a ricoprirla con la robiola, l’hai resa così più golosa e ricca e se non si fa a Natale quando

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: