Estratto di vaniglia fatto in casa

Non so voi ma ogni volta che faccio una ricetta, quando arrivo alla voce aromi, salto a piè pari  e vado al rigo successivo!

Non sempre ho in casa limoni bio a cui grattugiare la scorza, per esempio.

Per la vaniglia invece non è così perchè qualche anno fà, decisi di farmi in casa l’estratto di vaniglia e ne ho ancora un vasetto.

L’operazione in sè è piuttosto banale, per la verità… più difficile, forse, è trovare delle bacche aromatiche di qualità, in grado di rilasciare l’aroma dolce e speziato che conosciamo.

 

Estratto vaniglia

 

Io comprai una confezione di vaniglia Bourbon circa 4 anni fà, da Madavanilla, su Ebay, e il vasetto che vi mostro oggi è l’ultimo che mi è rimasto.

250g costano circa €30, dal link che vi ho messo. Considerate, però, che la vaniglia che trovate al supermercato costa circa 4€ e… stiamo parlando di soli 2 baccelli piccoli e rinsecchiti.

Quella che vi ho indicato, invece, ha bacche lunghe, cicciotte, piene di semini magici e profumatissime… vi dureranno degli anni, chiuse in vasetti ermetici o conservate in alcool!!!

 

Estratto vaniglia 2

 

In ogni caso, se decideste di fare l’estratto, procedete così…

 

Estratto di vaniglia fatto in casa

per un vasetto tipo Bormioli da 125g

 

125 ml Vodka

4 bacche di vaniglia

 

Mettete in ammollo, in acqua tiepida, le bacche di vaniglia per circa un paio d’ore, in modo che la parte esterna di ammorbidisca e rilasci meglio l’aroma.

Trascorso questo tempo, incidete per il lungo le bacche e con un coltellino raschiate i semini scuri che sono all’interno. Raccoglieteli con cura perchè sono loro che rilasciano l’aroma meraviglioso.

Mettete nel barattolo i semini con i baccelli ormai vuoti, tagliati a pezzi piccoli.

Nel frattempo mettete a scaldare la vodka.

Prendete un pentolino dai bordi alti, in modo che la fiamma non possa venire a contatto col liquido.

ATTENZIONE. E’ INFIAMMABILE. NON DEVE BOLLIRE.

Guardatela mentre piano piano si scalda e inizia a fare le bollicine lungo i bordi del tegame. A quel punto spegnete e versate nel barattolino.

Chiudete ermeticamente e avvolgetelo in un panno in modo che si raffreddi lentamente.

Lasciate riposare per qualche settimana… giusto in tempo per finire tra i regalini di Natale.

Non ha una scadenza. Il mio ha 4 anni e gode di ottima salute!

 

Firma2

 

4 thoughts on “Estratto di vaniglia fatto in casa

  1. Mi stavo proprio chiedendo dove poter acquistare una valida vaniglia e tu mi rispondi non solo con un link affidabile ma anche con una ricetta strepitosa..ti adorooooo <3<3<3<3

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: