Love is in the air

Tra una polmonite e una bronchite, tra qualche punto in testa e un numero imprecisato di pasticche della pressione ingoiate (con relativa corsa al pronto soccorso), tra sforbiciate inopportune al suo cesto di riccioli biondi e svariati altri colpi al cuore per me… siamo arrivati a quattro.

Con un leggero senso di panico, penso a quando saranno 15.

Eppure.

Quegli occhioni mi sciolgono il cuore.
Quelle manine piccine che mi cercano il viso per accarezzarlo e trattenerlo a sè mi annientano.
Quella gioia di vivere straripante che spessissimo sgorga in rumorose risate e fiumi di discorsi dà un senso alla mia vita.

E così, buon compleanno, cuore mio.
Ora hai quattro anni e, come non fai che ripere da un paio di mesi a questa parte, sei una mezzana (all’asilo).
Continua a riempire la nostra vita di risate rumorose e di fiumi di discorsi.

Ecco.. magari di colpi al cuore.. anche meno!

 

Love is_

 

Anche se le dosi per realizzare questo dolce sono mie, l’idea l’ho presa qui.
Alla tipa in questione è venuto un pò meglio, ma scommetto che, quando l’ha fatto, lei se ne stava tutta sola e concentrata in cucina, mentre io ho avuto serie difficoltà a tenere lontano le mani delle mie aiutanti da tutta questa invitantissima e dolcissima nuvola rosa!

Nel link ci sono le foto di tutti i passaggi che, per ovvi motivi, non sono riuscita a documentare..

 

roll cake 1_

 

 

Love is in the air roll cake

Per il cuore interno

3 uova
100 g zucchero
75 g farina (io senza glutine)
25 g fecola di patate
1 cucchiaino di colorante alimentare (per me, rosa, in gel)

una cucchiaiata di marmellata di fragole

per il rotolo

6 uova
120g zucchero
1 cucchiaino abbondante di miele
2 cucchiai di acqua
50g maizena
35g cacao
1/2 cucchiaino di colorante alimentare (per me, rosa, in gel)

per la farcitura

250 ml panna montata
50 g zucchero a velo

 

Realizzare il cuore interno.

Prepare un pandispagna rosa più scuro, montando benissimo le uova con lo zucchero e il colorante, per circa 10 minuti. Abbassare al minimo la velocità del mix (o procedere a mano) e inserire delicatamente la farina miscelata con la fecola, facendo attenzione a non smontare il composto.
Versare in una teglia da circa 20 cm, unta e imburrata (o foderata di carta forno) in modo che alla fine, il pandispagna, risulti morbido e arioso ma bassino.
Cuocere in forno per il tempo necessario; per me son stati necessari circa 20 minuti.
Mettere a raffreddare.
Nel frattempo, preparare la pasta biscotto, montando a neve fermissima gli albumi con 80g dello zucchero totale previsto. Tenere da parte.
Montare i tuorli con i restanti 40g di zucchero, l’acqua e il miele, fino a farli diventare chiari e spumosi.
Mescolarli delicatamente con una spatola agli albumi montati e poi al cacao setacciato insieme alla farina.
Ricoprire la teglia con carta forno, livellare bene e infornare per 10 minuti in forno caldo a 180°.

Una volta tolto il biscotto dal forno, cospargere la superficie con zucchero semolato e ricoprire BENE con pellicola.
Quest’operazione è molto importante e serve a trattenere tutta l’umidità del dolce ancora caldo, in modo da consentirgli di non rompersi al momento di rotolarlo. Mettere a raffreddare.

Per la farcia, montare la panna montata con lo zucchero a velo.

Mentre il rotolo si raffredda, prendere un coppapasta a forma di cuore e, dal pandispana rosa scuro, ricavare tanti cuoricini.
Sovrapporre tutti i cuoricini formando un serpentone lungo quanto il rotolo, usando pochissima marmellata di fragole per tenerli insieme.

Una volta raffreddato il rotolo, farcirlo con la crema chantilly e posizionare al centro la fila di cuori.

Arrotolare il dolce partendo dal lato lungo, aiutandolo a staccarsi dalla carta forno e cercando di stringerlo ad ogni giro.

Avvolgere il tutto nella carta forno e lasciar riposare in frigo per qualche ora prima di tagliare.

 

E questo è il mio piccolo vulcano, appena sveglio!!!

IMG_5646

 

Firma2