Gnocchi di grano saraceno senza glutine

gnocchi senza glutine

Giovedì, gnocchi!

L’espressione è un pò abusata di questi tempi e rimanda a ben altri tipi di curve e consistenze (!!!), come ben sa chi frequenta appena appena il mondo dei social network.

Pertanto, se siete capitati su questa pagina in cerca di David Gandy o di Brock O’Hurn vi dico subito che avete sbagliato blog!

Qui troverete qualcosa di altrettanto appetitoso ma più commestibile 😉

Gnocchi. Di. Patate.

Con farina di grano saraceno, su salsa al parmigiano, accompagnati da porri croccanti. Tutto rigorosamente senza glutine.

Ormai solo la sfida mensile di MTChallenge riesce a sottrarmi alla pigrizia, diventata cronica, e il tema di questo mese, proposto dalla bravissima Annarita de Il Bosco di Alici è stato per anni il mio piatto preferito.

Sono particolarmente affezionata a questo primo perché era il cavallo di battaglia di mio papà e, benché all’epoca fossi molto piccola e abbia ricordi intermittenti di quel periodo, l’immagine di lui che impasta patate e farina rimarrà sempre nella mia memoria.

Anche per questo motivo, il condimento TOP per gli gnocchi, per me, resta il ragù. E’ difficile battere un ricordo!

Per questa sfida, tuttavia, ho voluto giocare un pò e, pensando agli abbinamenti che adoro, ho messo insieme una versione diversa, che in casa mia ha riscosso molto successo.

gnocchi-4

Avevo già provato diverse volte, con alterna fortuna, a farne una versione senza glutine; il pericolo è sempre quello che gli gnocchi non reggano la cottura e si disfino nell’acqua bollente ma, come potete vedere, questa volta è andata bene al primo colpo!

gnocchi-1

 

Alcune raccomandazioni, che riprendo da Annarita.

  1. Attenzione alla scelta delle patate. L’ideale sono quelle a pasta bianca, possibilmente un pò “invecchiate”, in modo da risultare più asciutte e farinose. 
  2. Meglio non bollirle, perché in questo modo assorbono troppa acqua. Se non avete alternative, lessatele con tutta la buccia, partendo dall’acqua fredda. Meglio preferire il forno tradizionale o, meglio ancora, 15 – 20 minuti di microonde.
  3. Scavatele col dito, passandole sull’apposito attrezzo o sul dorso di una forchetta. In questo modo accoglieranno meglio il condimento e cuoceranno in minor tempo, riducendo il rischio che si sfaldino.
  4. Niente uovo. No, nell’impasto degli gnocchi semplici non ci va. Va bene che aiuta a tenerli insieme ma è come mettere il lievito nel pandispagna… e noi non vogliamo barare, vero? 😉 In realtà, se avrete scelto le patate giuste e le avrete cotte secondo le indicazioni, non si renderà affatto necessario.
  5. La farina. Ce ne va pooooooooca poca. Diciamo, grosso modo, attorno al 20% rispetto al peso delle patate. Più ce ne mettete, più duri risulteranno alla fine.

gnocchi-2

 

Sistemati i dettagli, passiamo alla ricetta.

 

Gnocchi di grano saraceno senza glutine
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per gli gnocchi
  2. 1 kg patate a pasta bianca
  3. 130 g farina Farabella per pasta fresca
  4. 40 g farina di grano saraceno
  5. Per la salsa al parmigiano
  6. 500 ml panna
  7. 2 cucchiai di latte
  8. 150 g parmigiano
  9. noce moscata a piacere
  10. sale
  11. 1 porro
  12. poca farina
  13. olio extravergine d'oliva
Instructions
  1. Cuocere le patate nel microonde finché non risulteranno morbide, avendo cura di girarle a metà cottura. Pelarle e passarle nel passa-patate, lasciandole a raffreddare sul tagliere.
  2. Mescolare le farine e aggiungerle alle patate gradualmente, fermandosi quando l'impasto non è più appiccicoso, prima che si sbricioli.
  3. Formare un panetto con l'impasto ottenuto, ricavare dei filoncini e poi dei tocchettini di circa 1,5 cm.
  4. Passare ogni gnocco sui rebbi di una forchetta o sull'apposito attrezzo.
  5. Preparare la salsa mettendo in un pentolino la panna, il latte, il parmigiano e la noce moscata, regolando eventualmente di sale. Mettere su fuoco moderato e mescolare fino ad ottenere la giusta cremosità.
  6. Tagliare la parte superiore del porro (quella più verde) nel senso della lunghezza, ricavando delle listarelle, ripassarle in poca farina e soffriggerle in poco olio evo. Salare e tenere da parte.
  7. Portare l'acqua a bollore, salare, abbassare il fuoco al fremito e calare gli gnocchi con delicatezza.
  8. Nel frattempo tagliare una parte del porro a rondelle e farlo appassire per qualche minuto in olio extravergine di oliva.
  9. Appena gli gnocchi vengono a galla, tirarli su con una schiumarola e ripassarli in padella col l'olio e il porro. Effettuare questa operazione con molta delicatezza, per evitare che si disfino.
  10. Impiattare mettendo sul fondo qualche cucchiaiata di salsa, gli gnocchi e terminare con i porri croccanti.
DOLCI PASTICCI http://www.dolcipasticci.it/

Con questa ricetta partecipo alla sfida n°59 di MTC

 

10 thoughts on “Gnocchi di grano saraceno senza glutine

  1. In effetti i ricordi ci legano così tanto a certi sapori e a certe emozioni che è difficile fare di meglio!
    Però con la fantasia ed un po’ di creatività si raggiungono ottimi risultati, come il tuo.

  2. La sfida è tutta qui: battere un ricordo. Fare un piatto moderno non dimenticando la tradizione e tu ci sei riuscita, brava. Il risultato degli gnocchi è davvero ottimo, con il giusto mix di farine senza glutine sei riuscita a fare degli gnocchi perfetti.

  3. Annarita mi ha tolto le parole di bocca. E non avrei mai saputo dirlo bene come lei. Inventiva, bravura e anche la capacita’ di mantenere lo stesso “conforto” che e’ associato a questo piatto, da sempre. Abbinamenti caldi e “consueti”, come tornare a casa, ogni sera, da chi ci vuole bene. Bravissima!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: