Arance della salute

A partire dalla prossima settimana attaccherò con i suggerimenti golosi per San Valentino… sappiatelo 😀

Ed eventualmente, se siete tra quelli che lo snobbano, scappate 😛

Pare faccia figo sfuggire le feste.

E’-san-valentino-tutto-l’anno è una frase tipica e pare la parola d’ordine per entrare nella setta di quelli che… questa societĂ  consumistica… bla…bla…bla…

MACCERTO che il tuo lui/la tua lei.. insomma che voi vi amate tutto l’anno.

E beata te, che il tuo uomo ti porta a cena fuori, a lume di candela, due volte al mese… e un giorno si e uno no ti si presenta alla porta di casa con un bouquet di rose rosse!

Per tutti gli altri sfigat… ehm… per coloro che invece, come me, vogliono godersi e prepararsi per la festa, cercherò di scovare idee e suggerimenti carini da riproporre.

Intanto, segnatevi la ricetta di questa buonissima schiacciatina al gusto pizzaiola. Uno sfizio salato, dopo tanti dolci .

Schiacciata nei bicchierini

 

Alveolatura 2

Schiacciata al gusto pizza

500g farina 00

200g acqua

100g di latte

3 cucchiai olio extravergine d’oliva

sale

mezzo cubetto di lievito di birra ( 12,5 g)

una manciata di capperi

una manciata di olive nere

concentrato di pomodoro

1 cipolla

 

Sminuzzare finemente a coltello i capperi, le olive e la cipolla.

Scaldare poco olio in un pentolino e rosolare il trito di aromi, eventualmente aggiungendo poca acqua per stufare la cipolla. Aggiungere il concentrato di pomodoro (se serve, ancora un pò d’acqua), lasciando cuocere il tutto per una quindicina di minuti. Far raffreddare.

Impastare la schiacciata. Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida.

Disporre la farina a fontana e aggiungere l’olio, il lievito e, gradualmente, l’acqua. Il sale da ultimo.

Quando l’impasto ha raggiunto una certa consistenza, aggiungere la salsina di pomodoro preparata in precedenza e regolare la consistenza con l’eventuale altra aggiunta di farina o di acqua.

L’impasto risultante deve risultare ben incordato e piuttosto morbido. Mettere a lievitare in luogo caldo, al riparo da correnti.

Una volta raddoppiato il volume, stendere in una teglia 30×40, ungere e infornare a 250°.

Schiacciata cotta

E’ morbida e croccante al tempo stesso, buonissima farcita o semplicemente da servire a striscioline per accompagnare un aperitivo.

Alveolatura 1Che l’AMORE sia con voi!

8 Comments
  1. AMMMMMORE… 🙂 ah ah ah ah..
    Bonissima questa schiacciatina! ne avrei bisogno 😉

  2. ah ah ah Angela sei troppo forte, non fosse altro che San Valentino è il mio onomastico, io lo festeggio tutti gli anni da quando sono nata, e conta che mio marito è stato il mio fidanzatino quando avevo 4 anni, perciò è ancora piÚ sentito con lui al mio fianco adesso!!!!
    Ti farò visita piÚ di ora allora per attingere dalle tue proposte romantiche, guarda che ci conto.
    Intanto sbircio sulle tue schiacciatine….
    buon week end, cara!

    1. Ma dai.. era il tuo fidanzatino giĂ  a 4 anni?
      E’ proprio l’amore della tua vita, allora!!!!
      Adoro queste storie :* <3 <3 <3

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: