Arista di maiale con le mele nella slowcooker

Il food va a periodi… o a tormentoni.

Ormai son più di 10 anni che seguo vari forum di cucina e questo piccolo blog è giovanissimo e certamente non tiene conto anche dei miei primi approcci con i fornelli.

C’è stato il periodo dei tortini di cioccolato dal cuoce morbido… e tutti a fare tortini al cioccolato dal cuore morbido (la Cameo ci è arrivata quando la moda era già passata), la torta glassata al limone (o Bettitorte), le torte nei vasetti ecc.

Poi c’è stata la moda della slowcooker (o centrale nucleare, come la chiama mio marito)… un’affare grosso, ingombrante e pesissimo del quale, a un certo punto, ho creduto assolutamente di non poter più fare a meno.

Così, un giorno, me la portai a casa con i punti dell’Esselunga e ormai da tempo immemore, occupa un bel pò di spazio nella mia cucina.

Intendiamoci, fa esattamente quello che promette… cuoce carne e legumi, ma non solo, in maniera perfetta, lasciandoli morbidissimi e teneri al punto giusto. E ha il vantaggio di potersi programmare diverse ore prima e avere la cena pronta e calda quando si torna a casa.

Non è proprio proprio la cosa più semplice da piazzare in cucina.
Ma già che c’è, durante questo fine settimana appena passato, ho deciso di darle un senso, preparando questa buonissima ricetta con le mele, per un contest a cui tenevo partecipare.

 

Arista con le mele

 

Vi risparmio la storia della mela al giorno che leva il medico di torno… ma in questo periodo si trovano ovunque, così belle e succulente… che se nemmeno Biancaneve ha resistito, chi sono io per farlo???? 😛

 

Mele

 

Arista di maiale con le mele nella slowcooker

1 pezzo di arista di maiale (il mio era un pezzo piccolo, da 500g)
1 mela (o 2, dipende dalla quantità di carne)
4 o 5 fettine di rigatino
olio
sale
pepe
senape
1 cucchiaino di maizena

Lavare le mele, tagliarle a spicchi e rimuovere i semini.
Massaggiare con un mix di sale e pepe (o aromi a piacere) il pezzo d’arista e praticare dei tagli in verticale a distanza di circa 1.5 cm l’uno dall’altro, arrivando fino a 3/4 dell’altezza.

Arista e mele
In corrispondenza di ogni “tasca”, inserire un paio di fettine di mela.
In una padella antiaderente far tostare il rigatino finchè diventa croccante e poi disporlo sulla superficie dell’arista.
Ungere il fondo della slowcooker con poco olio, sistemarci il taglio di carne e tutto intorno disporre le fettine di mele avanzate.
Coprire e cuocere in modalità HIGH per circa 1 ora.

 

Crockpot

 

Una volta cotta la carne, raccogliere in un pentolino il sughino che si è formato nella slowcooker, farlo ridurre e aggiungere 1 o 2 cucchiaini di senape (secondo gusto).
Aggiustare di sale ed, eventualmente, addensare con un cucchiaino di maizena.

Servire il maiale, nappandolo con la salsa di senape.
La slowcooker cuoce a temperature bassissime, rispetto alla fiamma o al forno tradizionali, con vantaggio di ottenere delle pietanze particolamente tenere.. soprattutto nel caso della carne.
Però non rosola.. ed è per questo che, prima di ricoprire il maiale col rigatino, ho fatto cuocere quest’ultimo in padella.

 

 

Con questa ricetta, partecipo al contest : “TUTTOMELE” in collaborazione con UIR, UNIONE ITALIANA RISTORATORI E SAPORIE e Bloggalline

 

 

Firma2

 

 

3 thoughts on “Arista di maiale con le mele nella slowcooker

  1. io no conosco questo marchingegno…..picché?
    Arista succulenta direi…..poi mele e maiale un connubio perfetto dai…..solo se vedi la porchetta il povero maiale ha sempre una mela in bocca..sarà scenografico ma assai buono…..non potrei mai diventare vegan…mio dio amo la carne che ci posso fa?

  2. per me un’ora non è sufficiente per cuocerla; con la SC ce ne vogliono almeno 4 per un pezzo piccolo di carne, altrimenti 6/7

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: