Non ho controllato ma credo che questa sia la terza ricetta di pavlova nel blog (qui, per esempio, trovate quella ai frutti di bosco).

Non è un segreto che adori panna e meringhe e se questa bontà, poi, si sposa con i frutti di stagione.. beh.. cosa posso chiedere di più?

Anche se la ricetta in sè non è una novità ve la riporto per completezza e vi spiego come fare la crema di ricotta che, con i fichi, ci sta D’-I-N-C-A-N-T-O!!!!

Pronti?

Pavlova con crema di ricotta e fichi

Per la pavolova

150g albumi
159g zucchero semolato
1 cucchiaino di maizena
2 cucchiaini di aceto

Per la crema di ricotta

250g ricotta di pecora freschissima (con la sua acqua di coltura)
400ml panna fresca da montare
2 – 3 cucchiai di zucchero a velo (andate a gusto, ma ricordate che la base è piuttosto dolce)

Inoltre

6-7 fichi
250g lamponi
1 limone
3 cucchiai di zucchero
granella di pistacchi
foglioline di menta

 

Pre-riscaldare il forno a 100°.
 
Prima di iniziare a montare strofinare la ciotola del mixer e le fruste con un pezzo di limone, per eliminare eventuali residui di grasso che farebbero sedere la meringa.
 
Montare prima gli albumi da soli per qualche minuto per stabilizzarli, poi aggiungere lo zucchero semolato, la maizena e l’aceto.
La meringa è pronta quando, sollevandone un pò con un cucchiaio, questa resta su senza scomporsi.
Disegnare su due fogli di carta forno due cerchi identici e, al loro interno, stendere la montata di albumi (con un cucchiaio o con la sac a poche), creando un piccolo avvallamento nel mezzo per far posto, poi alla panna.
 
Infornare per un paio d’ore in forno ventilato, abbassando la temperatura a 80°.
Trascorso il tempo, spegnere il forno e lasciare i dischi dentro per qualche ora (o anche per tutta la notte).
 
 
Preparare la crema mettendo a scaldare  per qualche minuto, in un pentolino, la ricotta con il suo siero e un cucchiaio di zucchero. Mescolare con un frustino a mano fino a ottenere un composto cremoso.
Trasferire in un recipiente alto e stretto e passare la crema al minipimer per 2-3 minuti, fino ad ottenere un composto perfettamente liscio. Coprire con della pellicola a contatto e far raffreddare per qualche ora.
 
Preparare una coulis di lamponi mettendo a cuocere in un pentolino circa 200g di lamponi (lasciare i più belli per la guarnizione) con 3 cucchiai di zucchero e il succo di un limone di medie dimensioni. Cuocere per circa 10 minuti o comunque finchè il sughino rilasciato dai frutti non sarà un pò addensato.
Passare al minipimer e poi filtrare con un colino a maglia fine per eliminare i semini dei lamponi.
Far raffreddare bene.
 
Un paio d’ore prima di portare in tavola, montare la panna con lo zucchero rimanente e poi unire delicatamente la crema di ricotta ben fredda.
Versare sul disco di meringa e decorare con i fichi. Versare a cucchiaiate la coulis di lamponi (potrebbe avanzarne, non dovete necessariamente usarla tutta) e decorare con i lamponi rimasti, le foglioline di menta e la granella di pistacchi.
 
Riporre in frigo fino al momento di servire.
 
 
Nota
Qui, ci sono altri suggerimenti utili per la corretta riuscita
 

Angela

Se ti va, dimmi cosa ne pensi:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.