Torta con grano saraceno e prugne

Oggi inauguriamo la nuova settimana con una ricetta che avevo in archivio da un pò.
La pubblico, anche se nel frattempo le prugne sono sparite dal reparto orto-frutta, perchè comunque è un dolce molto buono, per la colazione o per l’ora del tè, e voglio condividerlo con voi.

A parte l’ovvia indicazione di cambiare tipo di frutta (che so… ce lo vedo benissimo con le mele e un pò di cannella nell’impasto), l’altra soluzione è quella di sostituire le prugne fresche con della marmellata di prugne, lasciata cadere qui e là sulla superficie, un cucchiaino alla volta.
Cuocendo, la marmellata verrà sopraffatta dall’impasto e quando la mangerete, troverete un cuore dolcissimo di frutta all’interno.

Un’impasto molto versatile, insomma.
Fatemi sapere quale versione scegliete!

 

Grano saraceno e prugne 2_

 

Dai prossimi post inizieremo seriamente a parlare di Natale (yuppyyyyy), quindi bando alle ciance… prendete carta e penna!

Torta di grano saraceno e prugne
Write a review
Print
Ingredients
  1. 100 g olio di semi
  2. 120 g latte
  3. 1 uovo
  4. 200 g farina (io MixC per dolci)
  5. 10 g farina di grano saraceno (la mia era da prontuario GF)
  6. 170 g zucchero
  7. 1 cucchiaino lievito
  8. 4 - 5 prugne
  9. Mandorle a scaglie per decorare
Instructions
  1. In una ciotola, mescolare l'olio, il latte e l'uovo.
  2. In una seconda ciotola, setacciare le farine con il lievito e aggiungere lo zucchero.
  3. Versare gli ingredienti liquidi nella ciotola delle polveri e mescolare quanto basta per amalgamare, non di più.
  4. Versare il composto in una teglia da 25.
  5. Lavare, pulire, tagliare a fettine le prugne e disporle nell'impasto in maniera carina, anche se tenderanno ad affondare.
  6. Cospargere la superficie di mandorle a scaglie e infornare a 180° per circa 30 - 40 minuti.
  7. Controllare con lo stecchino.
DOLCI PASTICCI http://www.dolcipasticci.it/

Grano saraceno e prugne 1_

 

Torta con grano saraceno e prugne

 

 

2 thoughts on “Torta con grano saraceno e prugne

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: