L’avrete capito dagli ultimi post che la voglia di tornare a casa è tanta. E infatti, pure oggi, vi riporto in Puglia con un piatto tipico che più pugliese di così manco Lino Banfi! Mi è sembrata un’ottima occasione per partecipare al contest La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015, organizzato da Le Bloggalline , in collaborazione con INformaCIBO , nella sezione Un piatto delle Cucine regionali italiane.

 

riso patate e cozze 1

 

La tiella di riso, patate e cozze, versione estiva, con le zucchine… quelle piccole e senza semi. E le cozze tarantine. Che no, non sono inquinate. Ne avevo già parlato qui. Quelle immesse sul mercato sono allevate lontano dalle falde incriminate e, in ogni caso, rigorosamente controllate.

 

riso patate e cozze 2

 

Un piatto della tradizione, dicevo. Semplice negli ingredienti, particolare nella modalità di cottura, visto che il riso cuoce in forno insieme al resto.

 

riso patate e cozze 3

Tiella di riso, patate e cozze

700g cozze

5 o 6 patate medie

300g riso (parboiled o una varietà che non scuoce)

1 cipolla media

1 o 2 zucchine, a seconda della grandezza

una decina di pomodorini

50g di pecorino grattugiato

1 spicchio d’aglio

1 ciuffo di prezzemolo

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

 

Pulire le patate e tagliarle a fette spesse circa 4mm o poco meno. Sbucciate ed affettate le cipolle, tritate il prezzemolo con l’aglio.

Pulire le cozze e aprirle a crudo, lasciando il frutto nella mezza valva. Tenere da parte il liquido.

Mettere il riso in una ciotola, a bagno in acqua tiepida salata. Dopo circa 20min, scolarlo condirlo con l’olio, il prezzemolo, l’aglio e il pecorino.

Ungere abbondantemente con olio una teglia, possibilmente di alluminio, con bordo alto almeno 4-5cm. Spezzettare un pomodoro e qualche anello di cipolla. Fare il primo strato di patate e posizionare sopra di essere qualche rondella di zucchina. Condire con olio, pepe e sale.

Adagiarvi le cozze con la mezza valva, una accanto a l’altra fino a formare uno strato omogeneo. Spolverare col pepe e col trito di prezzemolo e aglio.

Fare uno strato col riso, senza premere. Poi ancora pomodoro, cipolle, zucchine, pecorino e un giro d’olio. Terminare con l’ultimo strato di patate e pomodori e il trito di aglio e prezzemolo.

Da un angolino vicino al bordo, versare il liquido delle cozze (dopo averlo accuratamente filtrato) e tanta acqua quanto ne serve per arrivare a filo con le patate. Fare un ultimo giro d’olio e spolverare di pepe e pecorino.

Infornare in forno già caldo a 220° – 210° per circa 40 minuti (i primi 20 minuti, coperto da stagnola).

Verificate la cottura del riso e delle patate ed eventualmente aggiungete altra acqua.

Con questa ricetta, partecipo al contest: La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015, organizzato da Le Bloggalline , in collaborazione con INformaCIBO 
9 Comments
  1. Il maritino impazzisce per le cozze e le patate, se gli preparo la tua tiella lo lascio senza parole 🙂

  2. Ciao, grazie mille per aver partecipato con questa bella ricetta. Inseriamo subito! In bocca a lupo e complimenti 🙂

  3. La tiella, l’avevo fatta anch’io su ricetta della mia amica pugliese doc. era mooolto buona ma questa ha delle piccole varianti prendo nota. D’altra parte ogni cuoca ha il suo piccolo segreto. Buona domenica

  4. Un piatto che amo… Un piatto che mi fa sempre mia nonna quando vado a trovarla (pochissimo purtroppo..) a Bari.
    Un piatto che mia mamma ogni tanto fa… Sempre con la paura di non riuscirci.. Che il riso non si cuocia.. Che resti l’acqua…
    Un piatto semplice… Ma non facile da fare bene!!!! Brava!!!
    Sai che non l’ho mai mangiata con le zucchine??
    Proverò la tua ricetta!!!

    1. In effetti anch’io ho gli stessi timori per la cottura del riso, ma poi sento il profumo che inonda la cucina e mi rianimo sempre 🙂

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: