Ufficialmente entrata nella fase: RISPARMIO ENERGETICO.
Nel senso delle MIE energie.

Ieri prima giornata di caldo torrido… arrivata a sera ero completamente fusa.

Stanotte boccheggiavo!

Stamattina, l’agonia del lunedì. Ho aperto gli occhi solo dopo la quarta doccia in meno di 24 ore.

Qualsiasi consiglio su come/dove trovare un pò di refrigerio è auspicabile e assai gradito.

Visto che sono magnanima, per contrastare questo caldo vi lascio la ricetta di uno sciroppo alle fragole buonissimo, da diluire con acqua fresca e servire con abbondante giaccio e una fettina di limone.

L’imperativo è BERE, per ripristinare i liquidi e i sali minerali persi col sudore.

 

Sciroppo 2

Sciroppo 1

 

Ricetta facile. Di Giulia. Una garanzia!

 

Sciroppo di fragole

1,5kg di fragole
zucchero semolato

Pulire e lavare le fragole, prendere un recipiente capiente e iniziare a strizzarle.
Pigiatele e strizzatele per far venire fuori tutto il succo.
Coprite con pellicola e mettete a fermentare in frigo per 2 giorni.

Riprendete le fragole messe a macerare e filtrate con un colino, aiutandovi con un cucchiaio per strizzare bene la polpa rimasta.
A questo punto, pesate il succo e aggiungete pari peso di zucchero.
Io ho ricavato circa 750g di zucco e ho aggiunto 750 di zucchero.
Mettete sul fuoco, girando bene finche non s’è sciolto lo zucchero e fate bollire per circa 30 minuti.
A quel punto, fate raffreddare e imbottigliate.

Potete usare questo sciroppo diluito in acqua, per una bevanda fresca, oppure così com’è sul gelato.

Ve l’avevo detto che era facile 😉

Sciroppo 3

 

 

5 Comments
  1. Quanto ti capisco cara… soffro terribilmente le alte temperature!
    Poi avendo la pressione a terra già di mio…
    In periodi come questo poi mangerei solo frutta, yogurt, gelato: con buona pace della mia glicemia 😉
    Ti abbraccio forte e ti copierò obbligatoriamente questi sciroppo invitantissimo!!

  2. OH MAMMA CHE VOGLIA STO SCIROPPO DI FRAGOLEEEE… sembra favoloso!!! belle anche le foto… bravissima Angela….

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: