Mousse al cioccolato

Bentrovati, amici… come avete trascorso queste vacanze di Natale Pasqua?

Diciamo che il primo week end di primavera, della primavera ha avuto ben poco.

A partire dal fatto che l’ho trascorso a letto, con la febbre, di nuovo .

A parte il fatto che stamattina c’erano 2° fuori.

Ma. Almeno c’è il sole. Quello si.

Mette un pò di allegria… e fa ben sperare che presto potremo godere di lunghe passeggiate all’aperto.

E serviranno tutte, queste passeggiate, per lasciarsi dietro la pesantezza dell’inverno e i kg di cioccolata dei giorni scorsi!!!

Cominciamo a smaltire un pò di uova di Pasqua?

_Mousse cioccolato 1

Avete mai spulciato il blog di Dario Bressanini?

Se siete appassionati di cucina, sicuramente sarete incappati in uno dei suoi libri o in una delle sue appassionate spiegazioni scientifiche di gesti consueti che facciamo ai fornelli.

La mia mente schematica da ingegnere si illumina davanti a numeri e proporzioni, quindi spesso e volentieri mi fermo a leggere i suoi, tra l’altro, chiarissimi, post.

Questa ricetta è di una semplicità disarmante, una volta che hai capito cosa c’è dietro.

Ma, oltre che semplice e veloce, è anche buonissima, perchè esalta il sapore del cioccolato fondente.

Solo due ingredienti. Solo per ciocco-estimatori.

_Mousse cioccolato 2

_Cioccolato

Mousse al cioccolato

200 g di cioccolato fondente al 70% di cacao

230 g di acqua

 

La quantità di liquido va calcolata in modo da avere circa 34 g di grasso per ogni 100 g di acqua presente. La percentuale di materia grassa, per 100 g, la trovate indicata sulla confezione della tavoletta, nella tabella nutrizionale, e può variare a seconda della marca.

Attenzione a non confonderla con la percentuale di cacao (nel mio caso, come nell’esperimento di Bressanini, l’etichetta riportava 70% di cacao, 39,4% di grasso).

Quindi per calcolare la quantità di acqua da aggiungere, ogni 100 g di cioccolato,  bisogna fare il seguente calcolo:

grammi di acqua = grammi di grasso * 100/34

nel mio caso, partendo da 100 g di cioccolato:

grammi di acqua = 39,4 * 100 / 34 = 115 circa

E poi ho raddoppiato le dose di tutto.

Una volta assodato ciò, ho fuso il cioccolato direttamente su fuoco basso, in un pentolino dal fondo spesso, mescolando perchè non attaccasse.

Se non avete un pentolino dal fondo spesso, che diffonde bene il calore, sciogliete a bagnomaria o nel microonde.

A questo punto, ho spento il fuoco e ho versato tutta insieme l’acqua, iniziando a mescolare e continuando per qualche minuto, in modo da dare il tempo alla lecitina presente nel cioccolato, di attivarsi.

Ho trasferito il pentolino in una bacinella raffreddata con del ghiaccio e ho iniziato a montare fino ad ottenere la consistenza di una mousse.

Non ho aggiunto altro. Solo cioccolato. Solo per appassionati.

 

_Mousse cioccolato 3

 

Si mantiene perfettamente in frigo per qualche giorno. Ammesso che ci arrivi.

 

Firma2

 

5 thoughts on “Mousse al cioccolato

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: