…per due!

Che San Valentino sarebbe senza cioccolato?

Molto più fedele di qualsiasi compagno possiate mai trovare, molto più consolatorio di una telefonata, lunga 2 ore e mezzo, con la vostra migliore amica dopo una terribile delusione, LUI è il protagonista indiscusso di ogni relazione amorosa. E non solo.

Lo sapevate che in Giappone sono le ragazze a regalare cioccolata ai loro amati?

I ragazzi potranno ricambiare questo gesto d’amore se il sentimento è corrisposto ma, badate bene, avranno esattamente un mese di tempo per pensarci e il pegno d’amore dovrà essere sanbai gaeshi, cioè tre volte al ritorno… cioè più costoso di quello ricevuto.

Ora… posso anche essere d’accordo sul valore del dono ricambiato mrgreen mrgreen mrgreen ma vogliamo parlare della scadenza del 14 marzo (che ha pure un nome, si chiama White Day)? Se sei indeciso, può avere un senso rolleyes

Ma i giapponesi hanno rituali di cui a noi, poveri occidentali, sfuggono i contorni.

Quindi, restiamo aggrappati alle tradizioni nostrane, teniamoci le rose rosse e mettiamo su questi golosissimi e voluttuosi pudding al cioccolato, che si fanno in 2 minuti senza sporcare troppo, che poi non c’è tempo per pulire.

Con queste dosi vengono da 4 a 6 monoporzioni… siete quindi al sicuro, sia che festeggiate con più persone il vostro San Valentino mrgreen, sia che vi teniate il bis per eventuali e vari risvolti della serata wink

 mini pudding 7 mini pudding 8

 

Mini pudding al cioccolato

Warm Chocolate Pudding Cakes, di Martha Stewart

85g cioccolato fondente

50g burro

1 uovo e 1 tuorlo

15g farina

50g zucchero + quello necessario a spolverare le cocotte

1 pizzico di sale

Panna semi-montata e/o caramello per servire

Pre-riscaldare il forno a 180°.

Imburrare e spolverare con lo zucchero delle mini-cocotte da forno.

Fondere la cioccolata con lo zucchero e far raffreddare.

In una ciotola, con una frusta a mano, battere le uova con lo zucchero e la farina. Aggiungere la cioccolata e il burro fusi, continuando a battere.

Distribuire il composto nelle formine e infornare per una ventina di minuti. Non eccedere con la cottura; l’interno deve rimanere umido.

Spolverare con zucchero a velo o distribuire su ogni porzione un cucchiaino di caramello e/o panna.

Pensati per essere gustati in compagnia, in un romantico tête-à-tête… il realtà danno il massimo in solitaria, sul divano, davanti alla TV, con pigiama e plaid wink

Con questa ricetta partecipo al contest Festeggiamo insieme il mio compleblog, di I biscotti della zia

8 Comments
  1. L’idea di gustarmeli in pigiama e plaid mi alletta parecchio 😛 sono davvero slurposi 😛
    la zia consu

  2. Perfetti tesoro…io x il cioccolato sarei capace di tradire anche il marito 😛
    Grazie <3

  3. uhuuuuu mi erano sfuggite queste delizie cioccolatose….come mai? Meno male che c’è Consu che rimedia con il suo contest…..così vengo a sbirciare……ih ih ih…in bocca al lupo cara!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: