I pancakes di American Bakery

Visto che si avvicina il week end e considerato che ci sono circa 37° fuori di qui, per la colazione del sabato e della domenica mi piange il cuore a consigliarvi di accendere il forno e cuocervi un dolce. O qualsiasi altra cosa.

Cioè.. io non avrei nessuna remora, ma immagino che qualcuno di voi forse si 😀 . Quindi consideratela solo una tregua!

E invece vi consiglio spassionatamente questi buonissimi pancakes, tratti dal libro American Bakery, di Laurel Evans.
Si fanno in due minuti, basta mescolare gli ingredienti e si cuocciono in pochissimo tempo sul fornello.

In più, potete accompagnarli con frutta fresca e quello che vi pare… che altro vi serve per convincervi?

 

_Pancakes2

 

 

_pancakes 3

 

 

I pancakes di American Bakery

Per 6 pancakes grandi
150 g farina 00 (io senza glutine)
10 g zucchero
pizzico di sale
½ cucchiaino di lievito per dolci
1 punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio
220 g latticello (oppure 120 g yogurt bianco + 100g latte + 1 cc.ino di limone)
1 uovo intero
40 g burro fuso e freddo

olio per ungere la padella
sciroppo d’acero, miele, frutta fresca o nutella per accompagnarli
In una terrina setacciate insieme la farina, lo zucchero, la presa di sale, il lievito e il bicarbonato e tenete da parte.
In un’altra terrina mescolate il latticello, l’uovo e il burro fuso.
Unite il tutto al composto con la farina e mescolate per amalgamare bene gli ingredienti.
Ungete con poco olio una padella piana antiaderente e scaldate a fuoco medio. Quando la padella sarà ben calda, ripulite la padella con uno scottex per rimuovere l’eccesso e versateci due cucchiai di pastella sovrapposti (in cottura si allargheranno da soli).
Girate il pancake appena si formeranno sulla superfice delle bollicine; ci vorranno un paio di minuti e la frittella dovrà staccarsi facilmente dal fondo. Se non è così aspettate ancora qualche secondo.
Cuocere pochi minuti anche l’altro lato.

Si bruciacchiano facilmente, soprattutto se la padella è rovente, quindi teneteli d’occhio!

 

_pancakes 1

 

Servite i pancakes con quello che più vi piace.

 

Note

Pare si possano congelare e poi, una volta scongelati, scaldarli appena.

Io l’ho fatto ma, non so se è dipeso dall’aver usato la mia farina o da qualcos’altro, una volta scongelati mi son sembrati gommosi.

Provate, se volete, ma si fanno davvero in un baleno che praticamente non vale la pena farli in anticipo.

 

Oggi è venerdì, quindi buon 100% Glutenfree (Fri)day

 

Firma2

 

2 thoughts on “I pancakes di American Bakery

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: