Oggi altra ricetta proveniente dalla tradizione povera toscana.

Sono le frittelle di farina di castagne.

Quando mi son trasferita qui, per me sono state una novità perchè dalle mie parti, le frittelle sono sempre lievitate e cicciose, tipo le pettole.
Queste invece sono di una semplicità così estrema che almeno una manciata di uvetta gliel’ho voluta aggiungere mrgreen mrgreen mrgreen
E ci stava a meraviglia, devo dire!

Si possono accompagnare con ricotta di pecora freschissima, che però ieri non avevo.
Ma son finite ugualmente! 😉

 

Frittelle 2

 

 

Frittelle 1

 

Frittelle con farina di castagne

200g farina di castagne

250g acqua

1 presa di sale

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

una manciata di uvetta

Setacciare la farina di castagne con il lievito.
Aggiungere gradualmente l’acqua, mescolando, fino ad ottenere una pastella della consistenza delle crespelle.
Unire il sale e l’uvetta e amalgamare.

Scaldare l’olio in un pentolino.
Per ogni frittella, versare un bel cucchiaio di composto nell’olio caldo e lasciar dorare per pochi minuti per lato.
Scolare su carta assorbente e servire calde.

 

Usando ingredienti certificati, questa ricetta è naturalmente e deliziosamente senza glutine!

 

Con  questa ricetta partecipo al contest L’autunno in un boccone di RobySushi’.

 

Firma2

 

 

4 Comments
  1. wow wow wow e ancora wow 🙂 Che idea stupenda 🙂
    Hai fatto un mix dei miei dolci preferiti: il castagnaccio toscano e i necci ^_^
    Bravissima, sarei proprio curiosa di assaggiare ^_^

    1. Da voi si usa fare le frittelle?
      A casa mia, in genere, le fa mia suocera.. ma ora è alle prese con la frattura del femore 🙁

  2. uh, le ho fatte anche io e non pensavo fossero toscane, va da se che anche senza uvetta erano ottime, figurarsi le tue con!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: