L’idea non è mia… l’ho scovata gironzolando su Cookaround, qualche tempo fà.

Ma l’ho trovata così originale che ormai l’ho riproposta diverse volte e in diverse occasioni, sempre con molto successo.

Quello che mi piace di più è la sorpresa di trovarsi di fronte a diverse consistenze.
A vederla, infatti, non ti aspetti che oltre il guscio croccante di frolla… sotto la voluttuosa crema al mascarpone… ci sia un cuore morbido di savoiardi bagnati al caffè.
Poi si sa, il tiramisù è uno di quei classici che piace sempre, ma vi consiglio assolutamente di provare questo modo alternativo di presentarlo!









Per la base di frolla ho usato la ricetta di Montersino.
Ho ricoperto uno stampo da crostata da 26cm e ho cotto in bianco (cioè solo la base, coperta con i soliti fagioli per non farla gonfiare) per circa una ventina di minuti, poi ho tolto i fagioli e terminato la cottura fino a doratura.
Una volta raffreddato, ho steso sul fondo del guscio un velo di Nutella, per impermeabilizzare e poi ho fatto uno strato di savoiardi inzuppati nel caffè.

A meno che non li prepari da mangiare esclusivamente in famiglia, non uso mai uova fresche per i miei dolci. Preferisco altre alternative, altrettanto valide. 

in questo caso, ho ricoperto il tutto con uno strato generoso di Camy Cream e decorato come nella foto, lasciando rassodare in frigo fino al giorno dopo.

Provatela e, se vi fa piacere, raccontatemi le vostre impressioni!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: