Coniglietti pasquali di panbrioches

Ed eccoci al venerdì di Pasqua.
Qualcuno di voi andrà via per qualche giorno; qualcuno, come noi, rimarrà a casa.
La cosa importante che auspico per tutti è quella di approfittare di questi pochi giorni di pausa per ricaricare le batterie.

Lo scorso anno eravamo a Parigi. Non dimenticherò mai la messa di mezzanotte a Notredame, il buio dell’attesa appena rischiarato dalle candele dei fedeli e i canti gregoriani di sottofondo. Se mi fermo a pensarci mi torna impellente la voglia di ripartire.. cosa che faremo senz’altro, ma non nei possimi giorni.

Per domenica invece sognavo un pic nic e una lunga passeggiata in riva al mare, visto che per noi è sufficientemente vicino, ma pare che pioverà.. quindi dovrò rimandare tutto e inventarmi qualcos’altro.

Nel frattempo, prepariamoci degnamente alla Pasqua, godendoci tutti quei rituali che ne fanno un periodo straordinario e concentrato di tradizioni.
Dopo gli ovetti Kinder, molto carini da portare a tavola o da farci colazione, sono questi coniglietti di panbrioches.

Sono senza glutine, ovviamente, e li ho realizzati con un impasto che adoro.
Ha una lavorabilità meravigliosa ed è liscio, morbido ed elastico come quello glutinoso.

Le brioches che vengono fuori, oltre ad essere profumatissime, sono veramente soffici.
Il giorno dopo perdono un pò di sofficità ma basta scaldarle qualche attimo per recuperare la fragranza.

 

Coniglietti di pasqua

 

 

Coniglietti 2

 

 

Tantissimi auguri di una Santa Pasqua a tutti voi, amici!

 

Coniglietti pasquali di panbrioches

250 g farina per dolci lievitati Molino Dallagiovanna
30 g burro
30 g di zucchero
1 uova
1/2 cucchiaino di sale
12 g lievito di birra
190 g acqua tiepida
scorza di limone grattugiata

 

Sciogliere il lievito in acqua tiepida.

Trasferire il tutto nella planetaria e avviare a velocità media, col gancio per impastare. Aggiungere lo zucchero e, gradatamente la farina. Quando l’impasto inizia a incordare, aggiungere uno per volta, le uova e, da ultimo il burro a pezzetti.

Lavorare ancora fino ad ottenere un impasto liscio e sufficientemente elastico.
Trasferire su un piano di lavoro ben infarinato, aiutandosi con una spatola perchè l’impasto resta comunque molto morbido.

Realizzare dei cordoni di pasta sufficientemente lunghi da arrotolarli tipo girelle. Con un rotolino ripiegato in due dare forma alle orecchie e con un chicco di uva passa realizzare l’occhio.

 

Coniglietto

 

Coprire con pellicola, coprire e tenere a lievitare al caldo per circa 1 ora – 1 ora e mezza.

Spennellare con un uovo sbattuto e infornare a 180° per circa mezz’ora. Se vedete che iniziano a colorirsi troppo, coprite con un pò di stagnola.

A cottura ultimata, tirare fuori dal forno e far raffreddare.

 

Con un cordoncino di impasto ho arrotolato una piccola colomba 😀

Colomba

 

Ancora tanti auguri a voi e alle vostre famiglie.

 

Oggi è venerdì, quindi buon 100% Glutenfree (Fri)day

 

Inoltre, questa ricetta va alla raccolta Panissimo, di Barbara  e Sandra

Firma2

 

12 thoughts on “Coniglietti pasquali di panbrioches

  1. Questa Pasqua mi hai conquistata con le tue bellissime idee..grazie dei preziosi suggerimenti, ne farò tesoro e ne approfitto per farti i miei migliori auguri di felice Pasqua <3<3<3

  2. L’anno scorso, invece, noi eravamo a Instambul e sentivamo il muezzin … e mi viene subito voglia di partire anche a me…
    I tuoi consiglieri sono un incanto, ti assicuro che ci provo non appena ho per le mani la farina!
    Buona Pasqua

    1. Queste farine meritano senz’altro di essere provate, anche se ora sul mercato ne esistono di valide.
      E’ solo che non hanno una grande rete di distribuzione. Io le ho prese in fiera o direttamente da loro on-line.

  3. Sono dei coniglietti ghiotti e carinissimi, oltre che utili per i miei parenti celiaci. Quasi è un dispiacere azzannarne un paio ^_^
    Buona pasqua Angela, a te, marito e bimbe.
    Vale ♡♡♡

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: