Prima di immergermi nel turbinìo degli ultimi giorni prima della festa, ci tenevo a lasciarvi la ricetta di questi buonissimi biscottini, che si sciolgono in bocca.

Non è tanto per la ricetta in sè, che comunque merita davvero e in casa mia è un MUST per Natale, da qualche anno a questa parte.

E’ il modo migliore che mi viene in mente per ricordare colui che l’ha proposta, ormai diversi anni fà, sul forum di Coquinaria, e che ora non c’è più.

Ciao, Marco Cansado. Anche questo Natale sarai con noi 😉

 

Chiffeletti alla vaniglia con le nocciole

300 g farina 00
250 g burro
125 g zucchero
125 g farina di nocciole
3 tuorli
vaniglia o acqua di rose o di fiori d’ arancio
zucchero a velo

Impastare il tutto, fare una palla e tenerla in frigo almeno un’ora.

Dividere l’impasto in 64 pezzi e formare delle lunette. Rimettere in frigo e poi cuocere in forno a 160 gradi non più di 15 minuti (non devono prendere colore). Aspettare che si raffreddino prima maneggiarli. Cospargerli di zucchero a velo e metterli a strati in una scatola di latta.

Fate attenzione perchè anche da freddi, sono piuttosto fragili. E’ uno dei motivi per cui sono strepitosi 😉

Migliorano col tempo.

 

Note

Se l’impasto non sarà ben freddo, in forno non terranno la forma. Io li preparo per tempo e li lascio in congelatore fino al momento di cuocerli.

Questa volta li ho fatti alle nocciole, ma potete usare la frutta secca che vi piace di più. Sono buonissimi anche con le mandorle o con le noci. Con i pistacchi non li ho mai provati!

Si è concluso ieri sera il mio primo contest. Ringrazio tutte quante per aver partecipato, condividendo idee e creatività!

Cercherò di raccogliere tutte le proposte in una raccolta da distribuire prima di Natale… se non dovessi fare in tempo… beh.. resta sempre il Capodanno 😉

Ancora grazie!

 

 

13 Comments
  1. Devono essere davvero deliziosi ^_^
    Buon Natale cara e a presto <3
    la zia Consu

  2. Il ricordo di marco è sempre vivo nel mio cuore, averlo conosciuto personalmente è stato un grande onore…..magnifici i suoi chiffeletti, una ricetta che conosco ed apprezzo tanto ! Buon Natale a te e alla tua famiglia, un bacione !

    1. Era una persona speciale e la sua assenza, su Coquinaria e su chi l’ha conosciuto più strettamente si sente molto.
      Ancora carissimi auguri a te e alla tua famiglia!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: