Cheesecake alle fragole e cioccolato bianco

Fiuuuuuuuuuu… che fatica arrivare a stamattina!
Mi sarebbero servite quelle altre 5 – 6 ore buone di sonno!
Magari su un’isola deserta 🙂
Non fraintendetemi.. adoro la mia famiglia, non potrei vivere senza le mie piccole pesti e mio marito.. però…
Però.
Alzarsi dopo le 8 Р8.30 nei giorni di festa ̬ diventato un miraggio!
Se poi vai a letto tardi per più di qualche sera di fila (e per tardi intendo dopo le 2 di notte, anzi, sabato erano le 3.30) e passi le tue giornate correndo in su e in giù.. 
mi capite bene che, a un certo punto, sia normale accusare dei momenti di cedimento.
E invece, puntuale alle 8, con una mezzoretta di scarto, in più o in meno, si leva dal suo lettino la vocina squillante della n°2: “mammaaaaaaaaaa… latte!”
Cui rispondo, ma forse mi capisco solo io, per via della voce impastata: “ancora 5 minuti!”
Il dubbio mi viene perchè la richiesta si ripete più perentoria!
A quel punto si sveglia anche la n°1, che approfitta per infiltrarsi nel lettone.
E lì capisci che è finita.
E a nulla serve cercare di mandarci il maritino ad assolvere le richieste… 
Che anche se ci andasse lui per davvero, le pesti finirebbero comunque,entrambe, a bere il latte usandoti come cuscino.
Epperò come si fa a mandarle via, cuoricine-mie 🙂
Almeno la domenica, dovranno pur godersela questa mamma… meglio cominciare per tempo!


Gli impegni sociali, questo fine settimana, sono iniziati venerdì sera, con una cena tra colleghi.
Ho portato questo quasi cheesecake.









Quasi perchè non c’era cheese, nel cake.
E invece ci sarebbe stato bene, a smorzare un pò il dolce del cioccolato bianco.
Quindi, voi mettetecelo, sostituendo 250ml di panna con pari peso di Philadelphia.
Il resto, lasciatelo com’è.
Ecco la ricetta.



Ingredienti
per la base, in una teglia da 26cm:
250g biscotti tipo Digestive
80g burro
70g granella di nocciole

per l’impasto
250g di strawberry curd
300g cioccolato bianco
500ml panna
(sostituite 250ml di panna con pari peso di philadelphia)
2 fogli di gelatina

Fragole per decorare



Frullate i biscotti con il burro ammorbidito e unite le nocciole.
Appiattite il composto (che avrà la consistenza della sabbia bagnata) sul fondo di una tortiera, usando il dorso di un cucchiaio. Mettete in frigo a rassodare.
Mettete a bagno in acqua fredda i 2 fogli di gelatina e poi scioglietela sul fuoco in poca panna, tolta dal totale.
Preparate una ganache al cioccolato bianco, facendo bollire la panna e versandola sui quadrotti di cioccolato, fino a scioglierlo completamente.
Montate il Philadelphia per renderlo cremoso, aggiungendo poi il curd di fragole, la ganache e la gelatina, mescolando bene.
Versate sulla base di biscotti e lasciare rassodare tutto, in frigo, per non meno di 4 ore.
Io, per comodità, l’ho fatto il giorno prima.
Prima di servire, ho decorato con scaglie di cioccolato bianco, nocciole e fragole fresche intagliate a forma di roselline.




Vi ricordo che:
1. per questo tipo di preparazioni è meglio usare stampi a cerniera (sennò diventa complicato sformare il dolce)
2. mettete, in ogni caso, della carta da forno sui bordi, in modo da facilitare il distacco
3. se dovete spostare il cheesecake in un altro vassoio è meglio che il dolce sia congelato.. vi assicuro che le operazioni saranno più facili e senza spatasciamenti.





Con questa ricetta partecipo al contest I love cheesecake di Una fetta di Paradiso 








9 thoughts on “Cheesecake alle fragole e cioccolato bianco

  1. scusa sono di fretta e non posso leggere tutto… posso solo dirti che questo cheesecake è favoloso e le roselline fatte con le fragole deliziose!! complimenti 🙂

  2. diciamo che le figlie ti tengono allegra!!! Cara mia, hai fatto bene a consigliare di mettere formaggio al posto di un po’ di panna, altrimenti non è più cheese cake :))) Comunque ottima e bellissima!

    1. Giulietta.. come al solito, ero partita volevo fare tutta un’altra cosa (i tartufi al cioccolato bianco e fragole dell’Araba felice). Ma mi è capitata una cena tra capo e collo e ho dovuto improvvisare. Il dolce è finito alla velocità della luce, con tanto di complimenti, però io (e mio marito, che ha ormai il papato allenato) abbiamo sentito che mancava qualcosa… il cheese, per l’appunto!!! 🙂

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: