Biscotti di frolla al cioccolato

BISCOTTI

E anche la settimana più rossa dell’anno è arrivata… cuoricini, rose scarlatte e biondi cupidi, un tanto al Kg!

Raccontatemi un pò, amiche e amici che mi seguite… voi siete tra quelli che sicuramente si organizzeranno per passare una serata romantica o siete tra i detrattori della festa, quelli per cui il consumismo ecc ecc?

Io non sono nè tra i primi nè tra i secondi. Però… se pure quest’anno ci scappasse un regalino….. 😉

 (segue messaggio subliminale per il gentile consorte…)

 

 

unnamed

 

Ovvio che anch’io ho preparato qualcosina per lui…

Biscotti frolla al cioccolato 1

 

Dei buonissimi biscotti di frolla al cioccolato, ricetta del maestro Luca Montersino, in versione gluten free (son più buoni se li mangiamo insieme 🙂 ).

Mi sembra uno scambio equo… non vi pare? 😛

 

Biscotti frolla al cioccolato 2

 

Biscotti di frolla al cioccolato

140 g di farina di riso finissima

95 g farina di mais finissima

15 g di cacao amaro

150 g burro freddo

100 g di zucchero a velo

40 g di tuorli d’uovo (2 tuorli)

essenza di vaniglia

1 pizzico di sale

Disponete a fontana la farina setacciata con il cacao e ponete al centro il burro a pezzetti. Lavorate velocemente con le mani fino ad ottenere un composto sbricioloso. Unire lo zucchero a velo, l’essenza di vaniglia, il sale e i tuorli d’uovo.

Mischiate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, poi avvolgetelo con della pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo, stendere la frolla in uno spessore di circa 5mm e formare i biscotti della forma desiderata.

Io ho usato questi bellissimi stampi Maisons du Monde, ricevuti in regalo dalla mia amica Alice, che sa sempre come fare centro 😉

Biscotti frolla al cioccolato 3

Firma2

6 thoughts on “Biscotti di frolla al cioccolato

  1. Bravissima Angela…io devo ancora pensarci e chissà neanche se ci penserò!!!
    Mi prendo un tuo biscotto e fado a prendermi un caffè alla macchinetta!!!

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: