Cambiare stile di vita, da un giorno all’altro, si può?

Mi riferisco anche e soprattutto alle abitudini alimentari.

Qualcuna di voi l’ha fatto, per scelta o per esigenze di salute? Raccontatemi, se volete, com’è andata… quali difficoltà avete incontrato e, soprattutto, se vi ha portato dei benefici.

Applesauce cake

Mentre ne parliamo, vi offro una fetta del dolce più morbido e profumato che abbia fatto negli ultimi tempi. E’ l’ideale da mangiare a colazione o, ancora meglio, per accompagnare una tazza di buon thè o caffè.
Applesauce cake

La ricetta è liberamente tratta dal libro Cakes di Martha Stewart, riadattata secondo quello che avevo in casa ieri sera alle 9 😉

Che-ve-lo-dico-a-fà? La Martha è sempre la Martha!

Applesauce cake

Applesauce cake

io ho usato una teglia quadrata da 20cm

120g burro a temperatura ambiente

220g zucchero (meglio se zucchero bruno)

2 cucchiai sciroppo d’acero (o miele)

1 uovo

210g farina 00

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

1 cucchiaino di cannella

285g applesauce

Preriscaldare il forno a 170°.

Setacciare insieme la farina, la cannella e il bicarbonato e tenere da parte.

Montare il burro con lo zucchero e lo sciroppo d’acero (o il miele) finchè il composto diventa spumoso (circa 5 -6 minuti), quindi aggiungere l’uovo e continuare a montare finchè questo non è completamente assorbito.

Abbassare la velocità del mixer al minimo e inserire, poco per volta, la farina, alternandola all’applesauce.

Imburrare e infarinare lo stampo, versare il composto e cuocere per 25-30 minuti (fare la prova stecchino per verificare la cottura).

Una volta fuori dal forno, preparare una glassa con 150g di zucchero a velo, il succo di 1 limone e poca acqua, quanto basta ad avere un composto non troppo fluido. Versare il tutto sul dolce.

Io avevo poco zucchero a velo, non sufficiente per ricoprire tutto il dolce, quindi, oltre alla (poca) glassa, ho finito con una spolverata di zucchero a velo, che fa sempre scena! 😉

Applesauce cake

 

 

6 Comments
  1. Davvero ottima complimenti! Penso che se una persona è determinata nel suo obiettivo non ci sono limiti 😀

    1. Se le motivazioni sono di natura medica, purtroppo non ci sono alternative.
      Per ora, incrocio le dita!
      Buon week end, cara

  2. Cambiare abitudini alimentari?! Qualche anno fa mi avevamo diagnosticato una patologia legata all’assunzione di sale… Da un giorno all’altro ho dovuto smettere mi assumere più di un gr. Di sodio al giorno.. Considerando che si trova ovunque soprattutto nei cibi conservati e industriali un dramma all’inizio.. In tre settimane avevo perso due kg.. Perché mi faceva schifo tutto.. Poi mi sono abituata ad un’alimentazone piú sana, meno cibi precotti, surgelati e inscatolati…

    1. Questa è davvero difficile, il sale è praticamente ovunque!!!
      Però, in effetti, immagino che alla fine sia tutta una questione di abitudine!
      Grazie e buon week end 🙂

  3. cerco di stare attenta a quello che mangio , riduco i grassi e gli zuccheri, però per un dolcetto così buono un posticino lo troverei, buon we, un bacione !

Se ti va, dimmi cosa ne pensi: